• RSS
  • youtube
Home  -  Società  -  Gossip  -  Mario Balotelli: "Penso alla bambina e non la lascerei mai senza un padre"

Mario Balotelli: "Penso alla bambina e non la lascerei mai senza un padre"

L'attaccante del Milan si confessa a Vanity Fair e per la prima volta parla di Pia e dell'ex, Raffaella Fico

Mario Balotelli: "Penso alla bambina e non la lascerei mai senza un padre" Mario Balotelli: "Penso alla bambina e non la lascerei mai senza un padre"
Mario Balotelli (Credits: Gettyimages)

Tag:  Mario Balotelli Raffaella Fico

di Barbara Pepi

E' un Mario Balotelli a cuore aperto quello che si confessa sul numero di questa settimana di Vanity Fair. Tornato in Italia da poco più di due mesi ha già fatto la gioia dei tifosi milanisti regalando ai rossoneri sei gol in sette partite, ma ancora non ha incontrato la figlia Pia, nata a dicembre dalla showgirl Raffaella Fico. La donna ha sempre sostenuto che la piccola sia figlia di Mario (e a guardarla i dubbi sono pochi), ma Balotelli non è del tutto convinto tanto che a Vanity Fair dichiara: "Vorrei conoscerla, e spero tanto che sia mia figlia. Non ho nessuna intenzione di scappare, anzi sarei davvero felice se fosse sangue del mio sangue. Però chiedo rispetto per una storia che non è facile come può sembrare: ci sono questioni legali delicate che vanno affrontate con serietà, per il bene di tutti, e non nelle interviste".

E' la prima volta che l'attaccante parla della bambina e spiega: "Certo che penso alla bambina. Con la storia personale che ho avuto io (Mario, figlio di immigrati ghanesi, era un bambino con gravi problemi di salute quando è stato affidato ai Balotelli, bresciani, che poi l’hanno adottato, ndr), crede che la lascerei mai senza un padre? Se fino a oggi è accaduto, non è per colpa mia. Non sono una cattiva persona. Semmai, a volte, sono stato scioccamente troppo buono".

Ora che è tornato in Italia e soprattutto che ha una nuova fidanzata SuperMario si dice sereno e innamorato di Fanny Robert Neguesha, la modella belga con la quale si accompagna da qualche mese. "È una ragazza decisa, sicura, generosa. In poco tempo, ha trovato una sintonia con me. Potrei passare anche tutta la vita con una così" E aggiunge: "Grazie a Fanny ho ritrovato l’equilibrio che serve al mio lavoro. Lei mette al primo posto il nostro rapporto, non ci sono nervosismi e distrazioni prima delle partite. Non è facile stare con me. Devi quasi rinunciare a una vita privata, sei costantemente esposto al pubblico. Zero Facebook, zero Twitter: qualunque cosa dici, rischia di ripercuotersi negativamente"

Mario, dunque, sembra aver messo la testa a posto. Nessuna bravata, nessun cuore infranto nella movida milanese, solo calcio e Fanny. E a proposito di Raffaella Fico? "Non parlo di una persona che non mi interessa più. Non faccio parte del suo mondo, il mondo dello spettacolo, e quando dovrò discutere qualcosa con lei lo farò in privato"

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Video Hot

    • I mille giorni di Matteo Renzi

      Dall'account twitter al sito internet passodopopasso.italia.it: la conferenza stampa del premier e la patologia dell'annuncite 

    • Il tesoretto di Cottarelli

      La spending review del commissario punta alla riduzione delle oltre 10 mila partecipate locali da cui possono arrivare 500 milioni già nel 2015. E, in tre anni, oltre 3 miliardi - I mille giorni di Renzi - E intanto è deflazione