• RSS
  • youtube
Home  -  Società  -  I capolavori di Van Gogh e Gauguin in mostra a Genova: la guida

I capolavori di Van Gogh e Gauguin in mostra a Genova: la guida

I capolavori di Van Gogh e Gauguin in mostra a Genova: la guida I capolavori di Van Gogh e Gauguin in mostra a Genova: la guida
Credits: Foto Studio SC

Da sabato scorso fino al prossimo 15 aprile Genova ospita la mostra "Van Gogh e il viaggio di Gauguin" a cura di Marco Goldin. Nel capoluogo genovese saranno ospitate grandi opere come "Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?", capolavoro di Gauguin a cui la mostra dedica un'intera stanza allestita come una grande capanna tahitiana. Tutta la mostra è stata strutturata come un vero e proprio viaggio, percorso itinerante che ha come veicolo pezzi di storia dell'arte mai visti in Italia. Ecco tutte le informazioni per visitarla.

Simbolo dell'evento è sicuramente l'opera "Dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?" che il pittore volle come suo testamento nel 1897, prima del secondo tentativo di suicidio che poi fallì. Nella sala che ospita la tela è proiettata anche la lettera che il maestro scrisse a un amico per spiegare la nascita del quadro. In Italia non è mai stata esposta, lo fu solo una volta al Grand Palais di Parigi circa dieci anni fa. Il Museum of Fine Arts di Boston, dove l'opera è conservata e costituisce il simbolo del museo, ha concesso a Genova un lusso con pochi precedenti nella storia per una tela che è stata consegnata per la quarta volta in un secolo.

Insieme alle opere di Gauguin ci sono quelle di Vincent Van Gogh, da "Autoritratto al Cavalletto" del 1888, a "Campo di grano sotto il cielo nuvoloso" che non viene esposto al pubblico da oltre quarant'anni. A Genova ci saranno ben 40 opere (di cui 15 disegni) del pittore olandese, grazie ai prestiti del Van Gogh Museum di Amsterdam e del Kroller-Muller Museum di Otterlo. A Palazzo ducale anche dieci lettere originali scritte dal pittore e corredate di schizzi illustrativi delle sue opere che saranno dovute essere riconsegnate molto prima della chiusura per la sua eccezionale delicatezza.

Il viaggio nel Palazzo Ducale di Genova prosegue con interpreti come Turner, Rothko, Hopper, Monet (presenti due opere come "Ninfee" e "Lo Stagno delle Ninfee e il ponte giapponese") e Kandinsky (cinque tele realizzate tra 1908 e il 1917), maestri dell'arte che aiuteranno Genova a rialzarsi dopo la tragica alluvione che ha messo in ginocchio la città la scorsa settimana. "Alcuni ci hanno detto che non era più il caso di farla, dopo quello che è successo, ma sarebbe stato impossibile fermare una macchina che era già in moto da anni - ha spiegato l'organizzatore della mostra Marco Goldin - Penso che non ci sarebbe potuta essere nessuna mostra più adatta ad essere aperta in questo momento, perché è toccante, emozionante, commovente e mostra il lato umano delle cose".

Informazioni sulla mostra:

Dove: Palazzo Ducale, piazza Matteotti 5

Telefono: 0422 429999

Orari d'apertura: Lun-ven: 09.00-19.00, sab-dom: 09.00-20.00. Chiuso 24, 25, 31 dicembre 2011. 1 gennaio 2012: 10.00-20.00;

Prezzi: intero 13 Euro: incluso il diritto di prenotazione Intero 12 Euro: senza diritto di prenotazione Ridotto 10 Euro: studenti universitari con attestato d'iscrizione, oltre i 65 anni, gruppi con prenotazione obbligatoria inclusa (minimo 15, massimo 25 con capogruppo gratuito), iscritti TCI muniti di tesserino. Biglietto speciale aperto 15 Euro: dà il diritto al posto assegnato in qualsiasi momento della mostra, senza necessità di bloccare data e fascia oraria precise. Acquistabile via internet o chiamando il call center 0422 429999 Ingresso gratuito: per bambini fino a cinque anni, giornalisti con tesserino, accompagnatore di portatore di handicap.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Video Hot